Manutenzione Pc – Consigli Utili

Sei stanco del tuo pc che rallenta sempre di più ogni giorno che passa, che ti fa perdere la pazienza con gli errori più disparata, che ogni volta che vuoi navigare ti apre pagine indesiderate? Vuoi proteggerlo dagli attacchi esterni di malintenzionati? Con questa guida potrai avere un computer più performante e nettamente più sicuro.

Di solito quando acquisti un pc, al suo interno vi è già installato un antivirus. Però alle volte questo è fornito solo in prova per un determinato periodo di tempo, oppure offre solo una copertura parziale: se vuoi usufruire di una buona protezione devi acquistare il software oppure fare upgrade vari ed eventuali. Questo problema può essere risolto abbastanza facilmente, in quanto ci sono degli antivirs gratuiti che offrono una protezione uguale o, in alcuni casi, addirittura superiore. Se sei soddisfatto del tuo antivirus, passa al passaggio successivo.

In alternativa il mio consiglio è quello di installare Antivir: un antivirus gratuito e davvero efficiente. Perscaricarlo vai sul sito, clicca sul pulsante download e in seguito “scarica” nella colonna contrassegnata come “Free antivirus”e segui il download consigliato. Una volta scaricato ricordati di disinstallare preventivamente l’antivirus già presente sul tuo Pc,altrimenti il nuovo antivirus andrà in conflitto con il precedente.Dopo averlo disinstallato procedi con l’installazione di Antivir e il tuo computer avrà una buona protezione. Effettua subito una prima scansione e ricordati di scansionare il tuo pc di tanto in tanto.

Navigando in internet spesso si può incappare in malintenzionati che vogliono ad esempio accedere ai nostri dati sensibili (password, n. carta di credito, ecc.) Per evitare questo innanzitutto bisogna stare attenti durante la navigazione: evitare i siti che ci sembrano non molto sicuri e sopratutto evitare di cliccare su pubblicità e simili, che adesso ci propongono qualcosa spesso sotto forma di giochini a volte stupidi. Per poi essere sicuri di non avere questi programmini dannosi nel nostro pc, possiamo affiancare al nostro antivirus Spybot S&D (software gratuito anch’esso) che ci permette di fare ancora più pulizia.

Adesso che siamo sicuri da minacce esterne dobbiamo ottimizzare il nostro pc. Per farlo ti consiglio di installare il software CCleaner, che è reperibile in questa pagina, una volta installato lancialo e in primis fate clic su “Avvia pulizia”, che ti permetterà di recuperare un bel po’ di spazio su vostro disco rigido (soprattutto la prima volta) eliminando i file che sono memorizzati ma non servono più. Questo programma non elimina in alcun modo documenti, foto, programmi o altro, ma si limita ad eliminare quei file che vengono prodotti dal pc stesso nel corso del suo normale funzionamento.

Dopo aver fatto ciò, clicca su “Registro” nella barra a sinistra,poi “trova problemi”. Una volta che li software completa la ricerca eti restituisce un bell’elenco di problemi clicca su ripara selezionati. Cclenear ti chiederà se vuoi fare un backup del registro: il mio consiglio è quello di farlo, magari salvando il file con la data in cuihai effettuato la pulizia, in modo da ripristinare quei valori in casodi futuri problemi (che personalmente non si sono mai verificati,quindi anche in questo caso potete stare tranquilli, ma la prudenza nonè mai troppa).

A questo punto dovresti avere un pc sicuro e abbastanza ottimizzato.

Approfondisci

Come Controllare Carica della Batteria

La batteria del tuo computer portatile si scarica sempre sul più bello. Risulta essere un classico, ma ampiamente evitabile grazie a Power Meter Plus, un programma gratuito che consente di tenere sempre d’occhio la carica delle batterie dei PC portatili e, così, evitare il verificarsi di tante situazioni spiacevoli. Ecco come funziona.

Collegati sul sito Internet ufficiale di Power Meter Plus e fai click sulla voce Power Meter Plus v1.6.1 Install Kit per scaricare il programma sul tuo computer. A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (powermeterplus-setup.exe) e, nella finestra che si apre, fai click prima su Next e poi su Install e Finish per terminare il processo di installazione ed avviare Power Meter Plus.

Seleziona con il tasto destro del mouse l’icona di Power Meter Plus presente nell’area di notifica, accanto all’orologio di Windows, e fai click sulla voce Settings per accedere al pannello di controllo del programma. Nella finestra che si apre, metti il segno di spunta accanto alla voce Display Critical Battery Message when level goes below the threshold per essere avvertito quando la batteria sta per esaurirsi, specifica la percentuale di carica della batteria da considerare come critica nel campo Battery Critical Level (quello predefinito è il 10%), imposta il resto delle tue preferenze e clicca su Done per personalizzare il comportamento del software.

A questo punto, una barra verticale verde situata sul desktop (si sposta a seconda della posizione del cursore del mouse) ti illustrerà permanentemente il livello di carica della batteria del tuo computer, e quando quest’ultimo arriverà al suo punto critico Power Meter Plus ti avviserà con dei messaggi tempestivi.

Approfondisci

Come Disattivare Ibernazione in Windows

Con questa guida parleremo di due file che sono pagefile.sys e hiberfil.sys si trovano entrambi nella radice del disco dov’è installato Windows. Poichè si tratta di file nascosti,per visualizzarli è necessario abilitare l’opzione per la visualizzazione dei file nascosti, Opzioni cartella – Visualizzazione – Visualizza cartelle,file e unità nascosti.

La dimensione di questi file varia a seconda della quantità di Memoria Ram installata: più memoria abbiamo e più i file saranno grandi ( entrambi possono occupare anche 10 gb su pc con 6 o più giga di ram).

Mentre il primo (pagefile.sys) è il file di paginazione (o swap)usato da windows per liberare la ram spostando sul disco rigido i dati, e il secondo (hyberfil.sys) non è altro che lo spazio impiegato dal sistema operativo per salvare la sessione di lavoro sul disco rigido e la conserva anche se il pc non è più alimentato.

Dopo questa breve spiegazione passiamo alla disattivazione dell’ibernazione per recuperare lo spazio su hard disk.

Digita Cmd nella casella di ricerca del menu start e premiamo col pulsante destro del mouse su cmd e apriamolo con privilegi di amministratore.

Scriviamo sul prompt powercfg.exe /hibernate off e premiamo invio.

Il comando disattiverà l’ibernazione eliminando il file hyberfil.sys. Per riattivarla ripertiamo l’operazione usando il comando powercfg.exe /hibernate on (sempre comunque aprendo il cmd con privilegi di amministratore.

Ora tocca al file pagefile.sys, dirigiamoci su Pannello di controllo – Sistema e clicchiamo su impostazioni di sistema avanzate.

Clicchiamo su Impostazioni e spostiamoci in Avanzate e premiamo Cambia. Selezioniamo C:, e spuntiamo Dimensioni personalizzate e indichiamo 200 in dimensioni iniziali e 300 in quelle massime premiamo applica e ok. Per ripristinare riavviamo le dimensioni gestite dal sistema.

Approfondisci

Controllare Tempo Passato al Computer

Utilizzando frequentemente il computer, potrebbe risultare estremamente necessario dover rilevare il tempo trascorso nell’utilizzare specifiche risorse, ottimizzando così l’andamento delle proprie operazioni multimediali, ecco perchè in questa guida vedremo come fare ciò utilizzando un favoloso strumento.
Time Tracker è un software freeware utilizzabile in modo completamente gratuito ed esclusivamente con sistemi operativi di tipo Windows, che, grazie ad una semplice, pratica ed intuitiva interfaccia utente, consente di tenere traccia del tempo impiegato nell’utilizzo di determinate applicazioni in esecuzione sul proprio Pc.

Per pote utilizzare il programma di Time Tracker, dovete collegarvi alla seguente pagina.

Effettuato il collegamento con la pagina indicata, procedete con il relativo download.

Successivamente, una volta scaricata e inizializzata l’applicazione di Time Tracker, dovrete configurare dal pannello di controllo determinate opzioni relative alla personalizzazione dell’applicazione e, dopo, sarà possibile iniziare a tenere traccia del tempo utilizzato nell’esecuzione di ciascun software, visionando i dati ottenuti mediante l’ausilio di appositi grafici.

Approfondisci

Disabilitare Trasparenze in Windows 7

In Windows 7 il tema predefinito abilita la trasparenza delle finestre creando un bel effetto grafico, ma su computer non molto potenti con schede video non proprio all’altezza di Windows 7 questo effetto potrebbe causare dei rallentamenti nelle animazioni tipo durante lo spostamento, la chiusura o l’apertura di una finestra o cartelle.

Per disabilitare la trasparenza
fare click su Start

click su Pannello di controllo

poi su Personalizzazione

poi fare click su Colore finestre

togliere la spunta a attiva trasparenza

click su Salva modifiche

a questo punto la trasparenza è stata disabilitata.

Approfondisci