Come Togliere la Protezione da un File Pdf

In articoli precedenti abbiamo visto come unire pdf e come modificare pdf, oggi parliamo di un’altra operazione utile che è possibile effettuare su questo tipo di file, sproteggere pdf.

Sproteggere i pdf risulta necessario quando si devono modificare dei file protetti e risulta essere piuttosto semplice. Oggi ci viene in aiuto un programma gratis chiamato PDF Unlocker che risulta essere molto leggero e semplice da utilizzare.

Come prima cosa è necessario accedere al sito e scaricare l’applicazione. A questo punto è possibile eseguire l’installazione eseguendo il file scaricato. La procedura risulta essere molto veloce, dovrete cliccare su Next, poi su Install. Infine, dovrete cliccare su Finish.

Una volta completata l’installazione, è possibile avviare PDF Unlocker. L’applicazione mostra una semplice finestra una volta aperto. Vi basterà trascinare il pdf da sproteggere all’interno della finestra e il programma trasformerà il file in un pdf modificabile.

Il programma non consente di trasformare il pdf in un file di word o in un file di blocco note, o comunque non è un programma che trasformi il documento pdf in altro formato, PDF Unlocker offre solo la possibilità di sproteggere i file pdf.

La procedura per sproteggere pdf può avere una durata variabile da pochi secondi a pochi minuti in base al peso del file che dobbiamo rendere scrivibile.

Approfondisci

Come Disdire Contratto Telecom

Telecom è sicuramente l’operatore più utilizzato per quanto riguarda la telefonia, oggi però le alternative non mancano.
Di conseguenza, è possibile che ci si trovi con la necessità di disdire il proprio contratto. Vediamo cosa fare in questi casi.

Per iniziare, è importante fare una distinzione tra la disdetta per passare a un altro operatore e la disdetta per interrompere il servizio.
Il primo è sicuramente il caso più semplice.

Se si vuole passare a un altro operatore mantenendo il proprio numero, basta infatti contattare il nuovo operatore e sottoscrivere il contratto.
Sarà quindi l’azienda a gestire l’operazione, interrompendo il contratto Telecom e iniziando a fornire il proprio servizio.
Per fare il modo che il nuovo operatore possa gestire il passaggio, è necessario comunicare il codice che viene riportato nella bolletta Telecom.
Senza questo codice, il nuovo operatore non può infatti gestire il passaggio.
L’operazione dovrebbe essere completata in dieci giorni.

Per quanto riguarda i costi, bisogna sapere che partono a 35,18 euro per la linea voce e ADSL e a 99 euro per la linea in fibbra ottica.
La spesa può però aumentare a seconda del contratto che è stato sottoscritto.

Inoltre, è importante ricordare che tutti i dispositivi in comodato devono essere restituiti presso uno dei centri Telecom, come spiegato in questa pagina.

Situazione diversa è quella della disdetta per cessazione della linea.
In questo caso, come prima cosa, bisogna scaricare questo modulo disdetta Telecom e compilarlo con i propri dati e quelli del contratto da disdire.
Il modulo deve poi essere stampato e inviato tramite raccomandata all’indirizzo Telecom Servizio Clienti Residenziali, Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma).
I costi sono gli stessi che abbiamo indicato in precedenza e anche in questo caso è necessario restituire i dispositivi che si hanno in comodato.

Esiste un ultimo caso da segnalare.
Se si è sottoscritto il contratto a distanza, tramite telefono o attraverso la rete, da un meno di quattodici gioni, si ha la possibilità di fare il recesso senza costi.
Si tratta di una possibilità prevista dalla legge per tutti i contratti che è importante conoscere.

Approfondisci

Come Creare una Partizione Nascosta

Ho notato che ultimamente abbiamo segnalato pochi software che potrebbero rientrare nella categoria “Trucchi per il Computer“. Ecco perchè oggi voglio regalare una bella chicca a tutti i nostri lettori. Voglio spiegarvi come creare una partizione hard disk segreta, in modo che nessuno conosca alcuni dati salvati sul vostro computer. Per nascondere file e documenti ci sono anche le opzioni “nascondi” (o torna visibile), ma questo metodo è molto più funzionale dal momento che creerà un’intera partizione nascosta del proprio disco fisso.

Ovviamente non si tratta di un semplice trucco eseguibile sul sistema operativo, ma di un software gratuito conosciuto in rete con il nome di Secret Disk. Secret Disk è un freeware che pesa poco più di 2MB, quindi è installabile su ogni computer del pianeta (fatta eccezione per quelli di molti anni fa). Anche l’utilizzo del tool è semplice quanto l’installazione, quindi non dovrete essere esperti per poter creare partizioni segrete sul proprio hard disk.

Per poter usufruire di questa nuova partizione, scaricate Secret Disk, installatelo e cliccate semplicemente sul bottone “Start Secret Disk”. Per accedere alla nuova partizione servirà una password, perciò sarete gli unici a poter visualizzare tutti i file presenti nella partizione. Se volete evitare di far scoprire la vostra password ad amici e conoscenti, cercate di inventarvi una password sicura (date un’occhiata alla nostra guida per scegliere password sicure).

L’unico problema che potreste riscontrare nel software “Secret Disk” è dimenticare la password della partizione segreta. Sarebbe meglio salvare tutte le password su file a cui potete accedere facilmente (soltanto voi) senza usare parole chiavi

Approfondisci

Come Utilizzare una Sveglia Online

Metaclock è un servizio online che consente di impostare delle sveglie personalizzate con musica scaricabile anche da video Youtube.

Il servizio permette anche di organizzare i propri appuntamenti e i siti da visitare (vedremo ora come). Anzitutto, prima di inserire la propria sveglia su Metaclock, dobbiamo stare attenti, il pc deve essere acceso finché non suona la sveglia, perciò il sito è più utile per fissare appuntamenti che come sveglia mattutina.

Quali sono le potenzialità di Metaclock e chi può trovarlo fondamentale?

-Chi ha poca memoria sul PC. Il sito consente di non scaricare programmi che occupino molta memoria, essendo essenzialmente uno strumento online.

-Chi lavora autonomamente. Spesso chi ha uno studio o gestisce un’attività, ha pocotempo da dedicare all’organizzazione del proprio lavoro, anche se è fondamentale. Metaclock ricorda gli impegni mentre si sta lavorando e consente di organizzarsi anche senza utilizzare agende o prendere una segretaria.

-Chi ha molti impegni e non vuole perdere tempo. Metaclock risolve questi piccoli inconvenienti avvisandoci in anticipo con la nostra suoneria preferita.

-Chi non vuole pagare programmi costosi. Chi ha voglia di pagare uno strumento professionale solo per una sveglia, quando può usare un tool online?

-Chi lavora molto al computer e ha necessità di fare una pausa ogni tanto in ufficio (oppure ha una riunione aziendale ad una certa ora).

Il sito consente di scegliere, oltre le suonerie che possiamo prendere da Youtube digitando l’URL, fino a 12 brani già inseriti sul portale. Per inserire la nostra sveglia, dovremo semplicemente digitare l’orario, scegliere la nostra suoneria e le pagine che vogliamo visitare in quel momento. Cosa significa? Metaclock ci consente di scegliere in anticipo una lista di siti web che vedremo dopo che la sveglia ha suonato.

Per accedere a questa opzione, sempre gratuita, dobbiamo sbloccare i pop up (altrimenti non vedremo niente dei siti che abbiamo scelto) ed inserire i siti che vogliamo visitare. Per farlo, dobbiamo copiare ed incollare i link dei siti che ci servono senza la dicitura

http://www

Altrimenti Metaclock non vi aprirà il sito che desiderate. Completata questa operazione, non ci resta che salvare. Metaclock consente di salvare più sveglie anche con lo stesso account e di scegliere i nostri brani preferiti. Non vi resta che sfruttare Metaclock.

Approfondisci

Come Creare una Pagina Facebook

Facebook consente agli utenti di creare profili personali e pagine. Dov’è la differenza? I profili personali servono per le persone fisiche, le pagine fan per la propria attività commerciale (blog, personaggi famosi, prodotti, aziende).

Per questo, la pagina fan ha diverse funzionalità in più rispetto al profilo, anche se ottimizzato nella forma del diario.

La pagina fan consente di

-Avere più seguito. Il numero di fan per una pagina è illimitato. Viceversa, sul profilo personale possiamo avere fino a 5000 amici.

-Dare informazioni a un target definito. Sul nostro profilo personale, se inviamo un post pubblicizzando qualcosa, inviamo un post ai nostri amici, che possono essere interessati o non interessati al servizio offerto. Con la pagina fan, invece, grazie alle informazioni inviate durante la creazione della pagina, possiamo colpire un target più in linea con il nostro prodotto.

-Gestire l’amministrazione e i commenti. Se ci arriva un commento sgradito sul profilo, possiamo solo eliminarlo e bloccare quella persona. Se ci arriva un commento sgradito sulla pagina, possiamo anticipatamente scegliere la visualizzazione in bacheca solo dei nostri post.

Ora, per creare una pagina fan su Facebook dobbiamo avere un profilo. Se siete già presenti sul social netwok, dovete andare in fondo alla pagina, dove troverete una scritta “Crea una pagina”. Cliccatela e scegliete successivamente la macro-categoria e la categoria della vostra pagina. Questa operazione è fondamentale a livello di ottimizzazione: se pubblicizziamo un sito, per esempio, inseriremo Prodotti e servizi–> Siti web. Fatto questo, accettate le condizioni del servizio e andate avanti. Vi troverete nella sezione Primi passi della vostra pagina. Inserite un’immagine inerente al vostro prodotto e cliccate su Modifica informazioni per scrivere cosa troveranno gli utenti alla sezione Info completata la pagina fan. Per configurare le inserzioni e per gestire gli amministratori andate su:

http://www.facebook.com/pages/manage

In questa pagina, semplice da configurare, particolare attenzione va data alla sezione “Gestisci autorizzazioni”. A cosa serve? Facebook vi chiede se gli utenti possono inserire dei propri post o se potete scrivere sulla pagina soltanto voi.

In questo modo, potrete evitare la spam, ma se il vostro sito non è aziendale, il consiglio è di permettere agli utenti di commentare e di scrivere quello che vogliono.

Approfondisci